Business del nuovo millennio: perché i biglietti da visita sono ancora fondamentali

Anche se siamo nell’era del digitale, i biglietti da visita restano ancora un elemento fondamentale per un professionista. Essi sono perfetti per mantenere il contatto con potenziali clienti e per arricchire l’immagine personale del proprio profilo. Oggi i biglietti da visita sono più ricchi rispetto un tempo, infatti contengono molte informazioni, anche digitali, come e-mail, link ai social network, contatto Skype, Qr Code che va al sito web etc.

Il bigliettino cartaceo nel 2017 non può ancora essere soppiantato da un alter ego virtuale, è necessario e non va per nulla sottovalutato nella qualità e nella forma. Averlo con sé durante incontri di lavoro e anche in incontri casuali può essere fondamentale: grazie a questo piccolo articolo, basta un gesto per dare al proprio interlocutore tutte le informazioni per rimanere in contatto, senza perdere tempo appuntando informazioni sul cellulare o su carta.

Il biglietto da visita è il mezzo di comunicazione migliore per promuovere un professionista e per distinguerlo dalla massa. Il responsabile di un’attività e qualunque tipo di professionista o artigiano dovrebbe averlo sempre con sé. D’altronde non si tratta nemmeno di un grosso investimento, soprattutto se si fa riferimento ad una stamperia online. La stampa online biglietti da visita è molto economica e quindi deve essere una priorità.

Come deve essere il biglietto da visita

Il biglietto da visita deve essere strutturato bene, essere leggibile, chiaro e contenere tutte le informazioni necessarie. Il design deve essere accattivante e catturare l’attenzione, ma sempre con eleganza. Infatti è meglio una card business semplice piuttosto che eccessiva e inopportuna. Questo piccolo oggetto è una vetrina della persona e anche del suo modo di lavorare. Deve quindi dare nell’occhio, ma senza eccedere e dare una cattiva impressione: si tratta sempre di un elemento professionale. La realizzazione può essere fatta per mezzo di applicazioni specifiche, o su portali web o con un classico programma di disegno.

Da qui ,il biglietto dovrà poi essere importato in formato pdf o jpg, per inviarlo poi alla propria stamperia online di fiducia per la stampa. Le dimensioni e la forma può essere diversa, tutto dipende dai gusti e dal tipo di professione. Il formato classico è rettangolare (8,5 x 5,5 cm). Questa tipologia va sempre bene, per non sbagliare, perché esprime precisione, affidabilità e sobrietà. I design più sofisticati sono da riservare piuttosto a professioni creative e moderne, così come anche colori fuori dagli schemi. In base alle esigenze si può utilizzare un solo lato del cartoncino o entrambi, dipende da quante informazioni si devono inserire.

Contenuti del biglietto da visita

Sul biglietto da visita non devono assolutamente mancare le informazioni di base relative al nome completo, alla professione (il proprio ruolo) e all’azienda per cui si lavora. Vanno poi inseriti: numero di telefono ed indirizzo e-mail. Per alcune attività questo può anche essere sufficiente, tuttavia, se ci sono anche dei contatti nel digitale si possono fornire. Nei tempi moderni è buona norma aggiungere anche l’eventuale contatto social e/o il sito web se presente. Queste informazioni fanno capire molto anche sul modo di operare e di vivere al di fuori del contesto lavorativo. In questo senso bisogna curare il proprio profilo social con attenzione.

Autore dell'articolo: grey