Come la domotica azzera gli sprechi energetici in casa e migliora la qualità della vita

La tecnologia oggi è in continuo sviluppo e mano a mano sta rendendo la vita sempre più facile. Questa continua evoluzione da qualche anno guarda anche a ottimizzare la produzione di energia delle case, ottimizzando i consumi, riducendo gli sprechi e facendo, alla fine, risparmiare le persone che vi abitano. Questo perché la tecnologia è oggi in grado di gestire gli impianti di casa facendo sì di usare sempre quello di cui si ha bisogno, senza spreco. Tutto questo prende il nome di domotica.

Si parla di Domotica per la casa quando si instaurano dei sistemi fatti per migliorare la qualità della vita domestica e degli edifici, consentendo alte prestazioni, dando maggiore controllo, comfort, sicurezza e permettendo di risparmiare sia energia che denaro. I vari sistemi sono connessi fra loro e vengono controllati da un unico punto di supervisione e, talvolta, anche da device collegati via internet. Conoscendo le peculiarità delle abitazioni è possibile altresì alzare il livello delle performance energetiche, riqualificando la casa.

Riqualificazione della casa

In una casa domotica tutto è sotto controllo per creare un ambiente ideale nel quale essere a proprio agio nel massimo comfort. Il sistema tecnologico viene applicato a tutto quello che è il sistema elettrico, quindi l’illuminazione, la gestione delle tapparelle, dei lucernari, delle tende, dell’irrigazione, la gestione degli elettrodomestici, il sistema di sicurezza e anche alla regolazione della temperatura degli ambienti. Questi sistemi possono rendere infatti facile il mantenimento della temperatura dentro casa, impostando la temperatura desiderata, il livello di umidità, anche in base alla singola stanza. La domotica permette, insomma, il risparmio energetico e può minimizzare lo sfruttamento delle fonti non rinnovabili.

La casa domotica è la casa del futuro, ma da oggi anche del presente grazie a Residenza del Futuro. Per permette al sistema di funzionare perfettamente occorre tuttavia che la casa risponda a determinate caratteristiche energetiche e che sia ben coibentata. Ad esempio, l’installazione di un sistema di domotica in una casa passiva, dà altissime prestazioni e permette un enorme risparmio energetico ed economico. La gestione dei consumi è un elemento fondamentale perché consente la riduzione degli sprechi inutili. Un sistema di questo tipo permette di migliorare la qualità della vita, quindi è un investimento immobiliare che incrementa il valore dell’immobile.

Casa domotica per disabili: quando la tecnologia è libertà

La domotica, permettendo il controllo da un unico punto (o anche da smartphone) di diversi sistemi della casa, può rappresentare una grandissima comodità per esempio per i disabili. Essa può cambiare la vita di queste persone, aumentando la qualità della loro vita e rappresentando veramente un sinonimo di libertà. La casa domotica per disabili permette l’ottimizzazione dei vari sistemi e permette di arrivare dove prima sembrava impossibile, ridando a tutti la possibilità di un ruolo attivo nella propria casa. Essa è una grande conquista della tecnologia messa nelle mani di chi ha problemi di deambulazione o di chi è di età avanzata e fatica a controllare tutto. L’ideale poi sarebbe ovviamente il costruire una casa a misura in base al tipo di problema presente, per far sì che gli ostacoli siano ridotti al minimo.

Autore dell'articolo: grey