Come scegliere il giusto tavolino da salotto per la tua casa

La scelta del tavolino da salotto per arredare il soggiorno è importante perché questo ambiente è il più vissuto della casa ed è lì che si intrattengono i visitatori. Il tavolino si erge di solito al centro della stanza e attira su di sé gli occhi non appena vi si accede. Per effettuare una selezione adeguata è necessario prendere in considerazione vari fattori, primo fra tutti lo stile dell’arredamento. L’estetica e l’equilibrio voglio infatti sempre la loro parte, questo senza mai dimenticare di valutare anche la praticità e la funzionalità del complemento d’arredo. Grazie ai migliori designer e a diversi materiali innovativi, è possibile ogni coniugare estetica e praticità, per avere un complemento di arredo perfetto per il proprio soggiorno.

La prima cosa da valutare prima di acquistare un tavolino per il salotto, è capire dove si andrà a posizionare, osservando distanze, dimensioni, altezza. Per quanto riguarda il posizionamento del tavolino, tutto dipende dalla disposizione dei mobili nel soggiorno e dalla grandezza del prodotto scelto. La posizione ideale è a 20-30 cm dal divano, in modo che il tavolino sia abbastanza distante da permettere in passaggio laterale e allungare le gambe, ma sufficientemente vicino per afferrare gli oggetti che vi sono appoggiati sopra. Intorno al tavolo, da qualunque lato se è centrale, bisogna potersi muovere liberamente. L’altezza del tavolino non dovrebbe superare quella del divano, ma essere al massimo leggermente inferiore.

Le caratteristiche da valutare

Lo stile del tavolino deve rispecchiare quello del soggiorno perché l’ambiente deve essere equilibrato e armonioso. Un tavolino che stona sarà un vero e proprio pugno in un occhio, soprattutto per la sua posizione centrale. Se lo stile della casa è moderno, si potrà scegliere un design minimal, altrimenti si opterà per altri stili. Allo stesso modo, bisognerà abbinare anche il materiale. Oggi, rispetto a un tempo, è possibile trovare tavolini da salotto in diversi materiali, anche innovativi e particolari. Il legno rimane sempre un classico, ma stanno spopolando anche metalli, vetro e plastiche particolari.

L’importante è comunque che il tavolino sia resistente perché viene molto utilizzato: per appoggiarvi cose, bevande e addirittura, dai più viziati, come poggiapiedi. Se ci sono dei bambini utilizzeranno questo tavolo per giocare, per questo il materiale dovrebbe essere lavabile e durevole. Un fattore importante è costituito anche dal colore che si deve sposare alla perfezione con l’ambiente e soprattutto con il divano e l’eventuale tappeto.

Tavolini multifunzione: ottimizzare lo spazio

In una casa non bisogna solo prestare attenzione alla scelta dei mobili, ma anche a quello che può rendere comoda la vita domestica. Proprio per questo le proposte dei migliori showroom di arredamento, anche online, propongono tavolini chic, facili da pulire, resistenti e versatili. Con il tempo, il desiderio di spazio a disposizione è andato aumentando con il restringersi dei metri calpestabili in casa, per questo stanno avendo molto successo i tavolini multifunzione. I tavolini di questo genere possono rispondere a diverse esigenze di grandi e piccini. Questi complementi di arredo sono studiati dai designer in modo da offrire in uno spazio ridotto una serie di funzionalità molto pratiche: dal tavolino compaiono quindi cassetti, scompartimenti, sgabelli a scomparsa, altri tavolini d’appoggio e molto altro.

Autore dell'articolo: grey