Traslochi Bergamo e dintorni: 10 trucchi per traslocare senza stress

Chi ha già traslocato almeno una volta nella vita, sa che si tratta di un momento pesante, molto pesante. Alcune statistiche americane dicono sia fra le prime tre cause che determinano maggiore stress. Eppure, con qualche semplice dritta è possibile affrontare questo grande passo in maniera rilassata. Il trucco fondamentale è: Organizzazione. Cambiare casa stravolge molte cose: abitudini, ordine, sicurezza quotidiana. Proprio per questo motivo bisogna pensare bene a tutti i particolari e soprattutto: Evitare il fai da te. Risparmiate sul parrucchiere questo mese, ma state lontani dal Fai da te per quanto riguarda i traslochi.

I mobili pesano. Anche se quella scarpiera che avete in corridoio sembra un piccolo mobile, pesa trasportarlo su e giù per le scale e attraverso porte e finestre. Affidatevi quindi a personale specializzato e forzuto, abituato a maneggiare mobili e capace di smontarli e imballarli nel modo migliore. Sarà la ditta di traslochi ad occuparsi di caricare nella maniera più adeguata i vostri mobili e gli scatoloni con i vostri affetti. Tutto arriverà intatto e le cose andranno nel verso giusto.

Affidatevi ad un’azienda di traslochi professionale affinché si occupi “del grosso” del vostro trasloco. Ovvero, la gestione dei mobili, dallo smontaggio all’imballaggio, al trasporto, al montaggio nel nuovo appartamento, al riadattamento di mobili in base ai nuovi ambienti. Non impazzite per occuparvi voi stessi di queste attività, non è un gioco e per questo è meglio affidarsi a professionisti. Dopo un primo sopralluogo, la ditta vi fornirà tutti i servizi di cui avete bisogno e anche gli scatoloni migliori per i vostri effetti personali.

Siete tanto bravi da arrangiarvi in tutto e vi serve solo il noleggio del furgone? Sì può anche solo affittare il mezzo. Avete bisogno di montare i mobili riadattandoli e modificandoli? É possibile farlo. Avete bisogno di montare nuovi mobili acquistati smontati (IKEA per esempio) e avete bisogno di qualcuno che se ne occupi al meglio? Una ditta di traslochi può anche dare questo servizio. Avete mobili in più di cui non volete liberarvi, ma non sapete dove metterli? Si può anche usufruire di un servizio di deposito mobili. Le aziende di traslochi professionali possono fornire servizi a 360°, così almeno per l’ azienda di traslochi Bergamo che ci ha insegnato i trucchi per un buon trasloco che vi stiamo per illustrare.

10 trucchi per un buon trasloco, rapido e rilassante

  1. Fare un passo alla volta: è bene cominciare ad impacchettare le cose di casa 2 settimane prima almeno. In questo modo si può fare questo lavoro un poco per volta senza che si entri in una catena di montaggio snervante. Iniziate dalle cose che usate meno. Se non avete ancora le scatole, ammucchiate tutto in un angolo inutilizzato.
  2. Impacchettate bene le cose delicate, procuratevi del pluriball.
  3. Riempite al meglio gli scatoloni: non lasciate spazi vuoti, riempiteli con palle di carta di giornale. La scatola si deve chiudere bene e non deve essere troppo pesante perché si potrebbe rompere.
  4. Etichette contenuto: scrivete con dei pennarelli il contenuto per sapere dove riporli una volta arrivati nella casa nuova.
  5. Eliminate il superfluo: il trasloco è anche un’occasione per fare pulizia, quindi approfittatene. Risparmierete spazio e tempo.
  6. Coinvolgimento familiare: coinvolgete tutti nel trasloco, ognuno si occupi delle sue cose.
  7. Cercate di prendere i lato giocoso del disordine risultato dell’impacchettamento: prendetela come un’avventura, come un viaggio nei ricordi, come una sorta di campeggio in casa.
  8. Non correte a comprare nuove cose, sistemate prima bene tutto e datevi 2 settimane per orientarvi e capire bene che cosa sta meglio dove. La tentazione di fare acquisti è forte, ma nella maggioranza dei casi è bene aspettare perché l’errore è facile in questo momento.
  9. I bambini possono vivere un trauma per il trasloco, coinvolgeteli quindi, facendogli prendere confidenza con il nuovo mondo che li attende.
  10. Così anche per gli animali. Lasciate sempre la sua ciotola e cuccia al suo posto fino all’ultimo. Una volta giunti nella nuova casa, mettete subito a disposizione di nuovo le sue cose, così che si orienti. Permettete all’animale di visitare tutto come meglio crede, ha bisogno di esplorare e conoscere in modo graduale. Non costringetelo ad andare dove non vuole.

Autore dell'articolo: grey